Language

Currency

日本のコーヒー文化

La cultura del caffè in Giappone

Il caffè è amato in tutto il mondo e il Giappone non fa eccezione. Secondo un sondaggio, quasi il 70% dei giapponesi ama il caffè, superando di gran lunga, nella preferenza, il tè verde e il tè nero. Ma per quale motivo il caffè è così popolare in Giappone, visto che è il paese del tè? In questa sede viene descritta la cultura del caffè che si è sviluppata in modo peculiare in Giappone.

 

La storia del caffè in Giappone

Il caffè è stato introdotto in Giappone all’inizio del periodo Edo (1603-1868). Si dice che i mercanti olandesi lo avessero portato con loro a Dejima, Nagasaki, l'unico luogo in cui il commercio con l’estero era consentito durante il periodo di isolamento del Giappone dal resto del mondo.

La prima esperienza nel consumo del caffè in Giappone è stata descritta da Ota Nanpo, una figura letteraria rappresentativa della cultura Edo. Nel suo saggio “Keiho Yutetsu”, commentò: “Non sopporto il sapore a causa del suo odore di bruciato”. Come suggerisce questa frase, all’inizio non si adattava al gusto giapponese e non veniva apprezzato.

La cultura giapponese del caffè fiorì nell'era Meiji. Quando il paese si aprì al resto del mondo venne investito dal vento dell’occidentalizzazione e, in questa fase, il caffè divenne molto richiesto a causa dell’ammirazione per la cultura occidentale. Venne aperto un certo numero di caffetterie e si dice che vi si recavano tutti gli intellettuali.

Da allora, poiché il numero di caffetterie è aumentato in tutto il paese, l’abitudine di bere caffè si è gradualmente radicata.

 

Perché il caffè piace ai giapponesi

I giapponesi, nel bene e nel male, hanno come caratteristica nazionale il gusto per le cose nuove e hanno trovato un punto di equilibro tra assorbire elementi delle culture di altri paesi e valorizzare le proprie tradizioni. Inoltre, non solo sono propensi ad adottare cose nuove, ma anche a personalizzarle secondo il proprio stile.

Il caffè, che era un simbolo della cultura occidentale, ha probabilmente stuzzicato la curiosità dei giapponesi. Il caffè è ora una bevanda indispensabile per molti di loro.

Fermandosi in una caffetteria si ha a disposizione una varietà di scelte, dal caldo al freddo, dal filtrato all'espresso, dal caffè nero senza zucchero né latte a quello estremamente dolce.

Anche la qualità del caffè in lattina, venduto dai distributori automatici e nei minimarket, è alta. C'è una grande varietà di prodotti, tra cui caffè nero, zuccherato e con latte.

Nelle case e negli uffici sono popolari anche il “caffè istantaneo”, che si fa semplicemente aggiungendo acqua calda e mescolando, e il “caffè in filtro per tazza singola”, che permette di assaporarne il gusto autentico senza l’uso di utensili speciali.

La ragione per cui il caffè si è sviluppato in questa maniera unica in Giappone è forse dovuta allo spirito di ricerca della perfezione in ogni dettaglio che è alla radice della sua cultura.

 

Il caffè filtrato va per la maggiore in Giappone

Mentre l’espresso spopola in Europa, il caffè filtrato va per la maggiore in Giappone. Nelle caffetterie all'antica ogni caffè viene accuratamente preparato, ad uno ad uno, con un gocciolatoio a mano.

È famosa la storia secondo cui la statunitense Blue Bottle Coffee, l'ideatrice della categoria “Third Wave Coffee” e nota anche come “la Apple del mondo del caffè”, sia stata influenzata dalle caffetterie giapponesi. Infatti questa si attiene allo stile di preparare ogni caffè, uno per uno, con gocciolatoio a mano.

Perché il caffè filtrato è così amato in Giappone? Forse perché l'estetica dell’ “ospitalità” tipica della cerimonia del tè è molto sentita. Nella cerimonia, questo viene preparato davanti agli ospiti e si segue la procedura che permette di servire il tè della migliore qualità.

La cerimonia del tè non consiste solo nel bere il tè, ma anche nel godersi la disposizione della sala e la bellezza dei vasi. Molte caffetterie giapponesi, che si sono ispirate alla cerimonia del tè, sono ricche di personalità e presentano un’attenzione particolare alla decorazione interna, all’arredamento e persino alla singola tazza.

Se ci si ferma in una caffetteria giapponese, si può rimanere sorpresi dal servizio attento. Questa ospitalità forse deriva dal desiderio di rendere felici i clienti, tipica del Giappone.

 

Ci sono molti modi di apprezzare il caffè in Giappone che non esistono in altri paesi.

Perché non prendere esempio dalla cultura giapponese per trovare un modo nuovo di assaporare il caffè? Ciò potrebbe rendere la pausa caffè più appagante.

 

◇ Tazza da espresso che renderà il vostro caffè più delizioso

Sviluppare un apprezzamento per la sua estetica, renderà la tazza che pregustate ancora più eccezionale
→ Link alle vendite di tazze

Older Post
Newer Post

Popup

Use this popup to embed a mailing list sign up form. Alternatively use it as a simple call to action with a link to a product or a page.

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Search

メインメニュー

Shopping Cart

Your cart is currently empty.
Shop now